giovedì 12 marzo 2009

cazzeggio domenicale a
ZABRISKIE POINT

Una domenica all’insegna del bel tempo, era ora. Una domenica pomeriggio all’insegna della musica.
Zabriskie Point la fa da padrone. E voi direte , e cosa c’è di strano?
Vedete il problema nasce nel momento in cui tu inserisci il cd,e gli dai la selezione random/shuffle o come volete che si dica, casuale, parte come prima traccia la 7ma del cd 2 e improvvisamente sei catapultato in uno splendido blues dal nome tutt’altro che vago “Love scene 6” con 12 battute mozzafiato ma con un nome che non dice nulla di più di quello che lo stesso blues lascia intendere. Una scena, niente di più che una scena di un film racchiusa in 07.29 primi . Il tocco è sublime, chitarra sensuale, ritmo in 4/4 di basso e batteria, piano che regge l’armonia dannatamente in maggiore con settima inclusa. Insomma non ci sono versi, un blues d’altri tempi, un rimando alle atmosfere Afroamericane che ben conosciamo e che King (B.B. ) Clapton e compagnia bella hanno magistralmente saputo decantare negli anni.
Ma per incanto ci si accorge che non sono i soliti illustri ad averci deliziato.
Semplicemente ci si accorge che tutto ciò avviene per opera dei Pink Floyd (coautori della soundtrack per Antonioni insieme a Jerry Garcia dei Greateful Dead ) che non passano alla fama come blues band incallita.
Una bella domenica pomeriggio.
Una domenica pomeriggio tutt’altro che all’insegna della pigrizia !!!

Giamp
Pink Floyd - Blues Scene (from the soundtrack of Zabriskie Point Session) (1969)


4 commenti:

Resto In Ascolto ha detto...

Spero di aver azzeccato la canzone. E' l'unica che trovato.

Resto In Ascolto ha detto...

Spero di aver azzeccato la canzone. E' l'unica che trovato.

Giamp ha detto...

Fantastico......

ant ha detto...

*****